OGGETTO ERGONOMICO: QUAL È LA SUA IMPORTANZA

4 settembre 2019

Ergonomia: lo studio dell'interazione tra uomo e tecnologie 

L'ergonomia è quella scienza che si occupa dell'interazione tra gli elementi di un sistema e la funzione per cui vengono progettati allo scopo di migliorare la soddisfazione o la qualità di vita dell'utente e l'insieme delle prestazioni del sistema.

Il termine ergonomia deriva dalle parole greche "érgon" (lavoro) e "nòmos" (regola, legge). Negli Stati Uniti viene spesso usato il termine “human engineering” ad indicare tutto ciò che riguarda l’ergonomia, vale a dire la progettazione di sistemi, macchinari, utensili, compiti tecnici e quant’altro volto ad un adattamento alle caratteristiche umane, tale da poter migliorare la sicurezza, la salute, il comfort e le prestazioni degli utenti/operatori

Il ruolo dell'ergonomia

Il ruolo primario nell’ergonomia viene assunto contemporaneamente da numerosi fattori che includono: postura e movimento corporeo (ad es.: seduta, posizione eretta, sollevamento, trazione e spinta), fattori ambientali (ad es.: rumore, vibrazioni, illuminazione, clima, sostanze chimiche), informazioni ed operazioni (ad es.: informazioni ottenute sia visivamente sia attraverso altri sensi, controlli, relazioni tra i video ed i controlli), organizzazione del lavoro (ad es.: compiti appropriati, lavori non ripetitivi e monotoni).

Cos'è un oggetto ergonomico

Un prodotto ergonomico, per essere considerato tale, deve rispondere ai seguenti requisiti: deve essere centrato sull’utente, amichevole nell’interazione, sicuro, facile e soddisfacente nell’utilizzo. E’ comprensibile come l’ergonomia, in quanto area di studio che persegue il benessere dell’Uomo, abbia sviluppato dei criteri ben precisi che possono guidare la progettazione di nuovi sistemi “user friendly” e la valutazione di prodotti già esistenti.

Un prodotto ergonomico è caratterizzato da un elevato grado di usabilità: l’usabilità può essere descritta facendo riferimento a più dimensioni: - la facilità con cui si impara a lavorare con il sistema; - l’efficienza, determinata dal maggior livello di produttività possibile; - la facilità con cui l’utente riesce a ricordare le varie informazioni; - il minimo numero di errori compiuti dall’utente in interazione con il sistema; - la soddisfazione d’uso.

Ergoterapia

Il termine Ergoterapia letteralmente significa “terapia attraverso il lavoro”; con questo termine si identifica quella parte della medicina della funzione che si propone di ridurre le conseguenze di diverse malattie che comportino dei deficit motori, mediante strumenti studiati appositamente da medici specialisti e da tecnici specializzati.

All'interno di questa definizione rientrano i nuovi vasetti di acqua gelificata pronta all'uso Nutrisens: questo miglioramento faciliterà l'assunzione con il cucchiaino e la presa con la mano del vasetto. Il tutto garantendo il mantenimento della qualità organolettica e la sicurezza delutitoria della persona disfagica. I nuovi vasetti saranno disponibili a partira da Novembre, nelle confezioni da 24 pezzi e ad esaurimento scorte dei precedenti.